Associazione Amici del Cuore Vco: sito ufficiale : Organi

 

DENOMINAZIONE-OGGETTO-SEDE

Art. 1 E’costituita un’associazione denominata “AMICI DEL CUORE V.C.O.”

Nella propria denominazione l’associazione assume la qualificazione di

Organizzazione non lucrativa di utilita’ sociale (ONLUS).

Art. 2 L’associazione e’ apolitica e non ha fini di lucro. Essa intende perseguire

finalita’ di solidarieta’ sociale. Scopo dell’associazione e’ lo svolgimento di

attivita’ nel settore ASSISTENZA SOCIO SANITARIA E ISTRUZIONE nel campo della

Cardiologia. A tale scopo le attivita’ direttamente connesse a quelle

istituzionali sono le seguenti:

- sviluppare programmi di ricerca delle malattie di cuore e dell’aterosclerosi;

- promuovere la prevenzione delle malattie di cuore ed organizzare

campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica attraverso

l’informazione–educazione sanitarie riguardo la conoscenza e il controllo dei

fattori di rischio coronarico con particolare riguardo al fumo di sigaretta,

all’ipertensione arteriosa e all’ipercolesterolemia;

- organizzare campagne riguardo la prevenzione della malattia reumatica e la

riabilitazione della correzione cardiochirurgica degli esiti valvolari;

- favorire la conoscenza e la diffusione delle pratiche di riabilitazione

cardiochirurgica;

- predisporre la realizzazione e la diffusione di pubblicazioni di educazione

sanitaria inerenti alla prevenzione delle malattie di cuore;

- promuovere contatti con associazioni e fondazioni nazionali e internazionali

aventi in comune lo scopo di prevenire l’insorgenza delle malattie di cuore,

dello stroke e dell’infarto miocardico in particolare. A tal fine l’Associazione

potra’ affiliarsi ad altre associazioni con simili finalita’ statutarie;

- contribuire al monitoraggio epidemiologico delle malattie cardiovascolari;

- promuovere la raccolta dei fondi necessari al conseguimento degli scopi.

Art. 3 L’Associazione ha sede presso il Reparto di Cardiologia dell’Ospedale

Castelli di Verbania.


ENTRATE - PATRIMONIO -CONTRIBUTI

Art. 4 Il patrimonio e’ formato:

a) dal patrimonio iniziale di 500.000£. 258,23

b) dalle quote sociali ed eventuali contributi volontari da parte degli

associati;

c) dai contributi di enti pubblici, societa’ ed altre persone fisiche e

giuridiche.

d) da erogazioni, donazioni e lasciti di vario tipo.

ASSOCIATI

Art. 5 Possono far parte dell’associazione tutti coloro, persone fisiche,

giuridiche, associazioni ed enti che ne condividono gli scopi. L’Ammissione

dei soci e’ convalidata dal Consiglio Direttivo ed e’ a tempo indeterminato.

Tuttavia coloro che non avranno presentato per iscritto le proprie dimissioni

entro il 30 Ottobre di ogni anno saranno considerati associati anche per l’anno

successivo con gli oneri che ne derivano.

Art.6 La qualifica di associato oltre che per dimissioni puo’ essere determinata

per esclusione. L’esclusione e’ deliberata dal consiglio direttivo per accertati

motivi di incompatibilita’ con le finalita’ dell’associazione o mancata

ottemperanza alle disposizioni statutarie o alle delibere assembleari.

ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

Art. 7 Sono organi dell’associazione:

a) l’assemblea dei soci;

b) il comitato direttivo;

c) il presidente;

d) il Collegio dei revisori dei conti.

ASSEMBLEA

Art. 8 L’assemblea e’ convocata dal Presidente almeno una volta per anno e la

sua costituzione risultera’ valida in prima convocazione con la presenza di

almeno la meta’ dei soci aventi diritto al voto e le delibere saranno valide a

maggioranza dei voti espressi. Nel caso di seconda convocazione, l’assemblea

sara’ valida indipendentemente dal numero dei soci e dei voti. L’assemblea e’

convocata mediante avviso a ciascun socio con un preavviso di almeno otto

giorni rispetto alla data prevista o mediante annuncio sulla stampa locale. Ogni

socio puo’ farsi rappresentare da un altro socio mediante delega. Spetta

all’assemblea deliberare circa:

- approvazione dei bilanci;

- nomina del consiglio direttivo;

- nomina dei revisori;

- modifica dello statuto;

- argomenti proposti nell’ordine del giorno.

CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio Direttivo e’ composto da un minimo di cinque membri ad un

massimo di sette nominati dall’Assemblea. I membri del Consiglio Direttivo

durano in carica per un triennio e sono sempre rieleggibili, ed in caso di

recesso, per qualsiasi causa determinata, saranno costituiti per cooptazione. Gli

amministratori cosi’ nominati rimarranno in carica sino alla scadenza

dell’intero Organo Amministrativo. Nella sua prima riunione il Consiglio

Direttivo provvedera’ alla nomina del Presidente, del Vice Presidente e del

Tesoriere. Le delibere del Consiglio Direttivo richiedono la presenza di almeno

la meta’ dei suoi componenti e sono prese a maggioranza dei voti dei presenti.

Il Consiglio Direttivo ha il piu’ ampio potere per la gestione ordinaria e

straordinaria dell’Associazione: deve inoltre compilare il bilancio consuntivo

della gestione chiuso al 31 dicembre di ogni anno e dare la piena esecuzione

alle deliberazioni dell’assemblea.

IL PRESIDENTE

Art. 10 Il Presidente del Consiglio Direttivo ha la rappresentanza legale della

associazione di fronte ai terzi ed in giudizio e da’ esecuzione alle delibere del

comitato direttivo.

COLLEGIO DEI REVISORI

Art. 11 Il Collegio dei Revisori e’ nominato dal Consiglio Direttivo ed e’

composto da tre membri effettivi che durano in carica per un triennio e sono

rieleggibili. Il Collegio dei Sindaci controlla l’amministrazione

dell’Associazione, vigila sull’osservanza delle leggi e dello Statuto; accerta la

regolare tenuta dei libri sociali e della corrispondenza del bilancio. Deve

altresi’ accertare la consistenza di cassa e l’esistenza dei valori di

proprieta’ sociale e puo’ richiedere agli amministratori notizie sulle operazioni

sociali.

BILANCIO

Art. 12 L’esercizio si chiude al 31 dicembre di ogni anno. Entro il 30 giugno il

Consiglio Direttivo sottoporra’ all’assemblea il bilancio consuntivo relativo

all’anno precedente e possibilmente il bilancio preventivo relativo all’anno

successivo.

Art. 13 in caso di scioglimento dell’associazione per qualunque causa, il

patrimonio sara’ devoluto ad altra associazione non lucrativa di utilita’ sociale

in campo sanitario.

SPESE DI GESTIONE

Art. 14 Alle spese di gestione dell’Associazione si provvede tramite una quota

parte delle entrate previste dal precedente art. 4.

Art. 15 Per tutto quanto non previsto dal presente statuto si fa riferimento alle

norme del codice civile ed alle leggi vigenti in materia.
Presidenti Emeriti
2002-2005 Dott. Calogero Randazzo
2005-2011 Prof. Franca Olmi

ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE
CONSIGLIO DIRETTIVO

A comporre il Consiglio Direttivo sono stati designati per la durata di tre anni sino al 31/12/2020 i soci:

BIANCHI Dott.ENZO MARIA, nato a Domodossola (VB) il 11/05/1941, residente a Ghiffa Via G. Marconi 35, Cardiologo Libero Professionista, codice fiscale BNCNMR41E11D332A

COSTA STEFANO nata a Milano (MI) il 24/03/1965, residente a Baceno (VB) Via Roma 89, Insegnante, codice fiscale CSTSFN65C24F205K

TRAFICANTE ANTONIO, nato a Rionero in Volture (PZ) IL 07/05/1955, residente a Vogogna, Viale Porta di Megalo, 3, persona ritirata dal lavoro, codice fiscale TRFNTN5507H307D

RIGHETTI MARIA DOLORES, nata a Trobaso il 16/03/1951, residente a Cambiasca Via Versunchio 4, Operatore Tecnico di Cardiologia, codice fiscale RGH MDL 51C56 L746R

MARTINELLI PAOLA, nata a Verbania (VB) il 18/5/1961, residente in Verbania Via maggiore 2, Infermiera Professionale, codice fiscale MRTPLA61E58L746I

FAILLA SALVATORE, nato a Francofone (Siracusa) il 27/10/1948, residente a Cambiasca Via Fiume 7, persona ritirata dal lavoro, codice fiscale FLL SLV 48R27 D768I


La carica di Presidente e’ stata attribuita alla Dott. BIANCHI ENZO MARIA e quella di Vice Presidente al Sig. ANTONIO TRAFICANTE



COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Ne fanno parte per tre anni sino al 31/12/2020 i soci:

AMBROSO ALESSANDRO, nato a Domodossola il 10/05/1966, residente a Verbania Corso Cobianchi 18, Professione Commercialista, codice fiscale MBRLSN66E10D332J

BALDIOLI PATRIZIA, nata a Domodossola il 19/02/1950, residente a Omegna (VB) Via Privata Villa Ada 22, Consulente del Lavoro, codice fiscale BLDPRZ50B19D332T

BOLDINI STEFANO nato a Omegna il 30/08/1968, residente a Omegna Via Oberdan 20, professione Orticoltore-Impiegato, codice fiscale BLDSFN68M30G062V

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti